Studio Dentistico Torino Dr. Perotti Mario

Pedodonzia

I denti da latte vanno curati?

pedodonzia 

E’ opinione comune che i denti decidui o “dentini da latte” non debbano essere curati perché destinati alla caduta ed alla sostituzione da parte dei denti permanenti. In realtà è molto importante prevenire e curarne la carie: anche le malattie dei dentini da latte – che hanno una struttura molto più fragile e facilmente attaccabile dai batteri – possono essere causa di infezioni e dolore per i piccoli, inoltre la perdita prematura di un dentino può causare disallineamento dei denti permanenti e malocclusione. E’ quindi importante mantenere i denti decidui in salute, perché la loro presenza permetterà l’eruzione corretta dei permanenti, aiuterà la crescita ossea, la funzione masticatoria e la fonazione, cioè la corretta emissione del suono delle parole.

A CHE ETA’ devo PROGRAMMARE LA PRIMA VISITA dal Dentista?

pedodonziaTra i 4 ed i 6 anni è il momento di eseguire un primo controllo: a questa età in bocca ci devono essere 20 dentini sani. Ora si possono prevenire problemi ortodontici con una diagnosi molto precoce per arrivare in età adulta in condizioni ottimali. In casi particolari una radiografia panoramica ci permette di individuare eventuali agenesie (mancanza di alcuni denti permanenti).

Insieme al Pediatra e all’Otorinolaringoiatra si possono prevenire alterazioni di sviluppo dei mascellari, decidendo per esempio di correggere l’ipertrofia delle adenoidi e migliorare la respirazione orale, eliminando il russamento o le apnee notturne. Con sedute di logopedia si possono correggere altre abitudini sbagliate legate ad uso prolungato di succhiotti e biberon che possono creare problemi nel morso, ed eliminare la deglutizione infantile o posture linguali dannose per uno sviluppo armonico della bocca.

Inoltre in età pediatrica è possibile intercettare in maniera relativamente rapida anomalie quali morsi coperti, morsi crociati, casi di mandibole retrognatiche o prognatiche e di morsi aperti, per evitare che un problema funzionale diventi morfologico.


pedodonziaDa che età si spazzolano i dentini?

La pulizia dei denti deve iniziare alla comparsa del primo dentino. E’ sempre consigliabile evitare l’utilizzo eccessivo di biberon con liquidi zuccherati (tè, tisane, camomilla… ) o tettarelle intrise di zucchero o miele. Queste abitudini provocano carie multiple molto precoci dei denti da latte (baby bottle syndrome).

Cos’è la sigillatura dei solchi?

I primi molari (denti dei 6 anni) e i secondi molari (denti dei 12 anni) hanno il più alto rischio di sviluppare carie perché spesso non ci accorgiamo che siano spuntati, infatti non sostituiscono un corrispettivo dente da latte. Per questo motivo, per la posizione in fondo alla bocca e per l’eccessivo consumo di zuccheri nella giovane età, spesso viene trascurata una corretta igiene orale, il che porta alla formazione di carie anche gravi.
Per evitare questi problemi alla comparsa dei primi e secondi molari permanenti è consigliabile eseguire le sigillature di solchi e fessure, che previene lo sviluppo precoce della carie. Le sigillature comportano l’applicazione di una resina composita fluida che si fa scorrere all’interno dei solchi e fessure e che si fa poi “indurire” con una luce blu speciale. Questa manovra è indolore e crea una barriera meccanica che evita il ristagno di cibo e di placca e previene così la carie. Le sigillature durano diversi anni e vanno ripetute quando la resina composita sia usurata.
Per altre informazioni visitate il sito del CDC ( USA, in lingua inglese ) o del Ministero della Salute.

AVVISO: questo sito utilizza la tecnologia dei cookie.

Se si continua la navigazione, si presta il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più

Approvo

Copyright © 2014-2017 Studio Odontoiatrico Dott. Mario Perotti - Realizzazione sito